Poviglio

Il comune di Poviglio dista 21 km dal capoluogo Reggio e si trova a nord della provincia, nella bassa reggiana.

Il toponimo appare per la prima volta sui documenti del 1022 con i nomi di PUPILLI e PUPILII. Ci sono diverse interpretazioni sulle origini del nome, ma una leggenda romana narra che la nascita del paese avvenne per opera di due PUPILII, cioè due piccoli orfani, rappresentati nello stemma comunale da due putti.

» Per saperne di più

Il territorio ha origini antiche. Sono presenti ben 10 aree archeologiche databili all’Età del Bronzo (XVI-X sec. a.C.), che hanno messo in luce alcuni insediamenti terramaricoli, tra i quali la più famosa è la Terramara di Santa Rosa. Ma nella campagna circostante Poviglio, oltre ad ammirare le ville padronali, sono tutt’ora visibili anche le tracce della centuriazione romana, in quanto la zona era un passaggio obbligato per le legioni romane che si dirigevano verso il Po, verso l’importante colonia di Brixellum e i municipia di Regium e di Tannetum.

Il castello, di cui le fonti storiche del XVII sec. ci lasciano una descrizione: piazza-forte molto importante con struttura perimetrale poligonale a stella, è andato distrutto e attualmente il centro del paese è rappresentato dalla piazza, intitolata ad Umberto I e sede della vita sociale, economica e culturale del paese, che si presenta con edifici e strutture moderne, costruiti nel corso dell’ultimo secolo.

L’unica struttura, che il passaggio dei secoli e i vari episodi di distruzione hanno conservato, è la chiesa parrocchiale intitolata a Santo Stefano.

» Riduci

Comune di Poviglio
Via G. Verdi, 1
42028, Poviglio
tel 0522-966811
fax 0522-960152
web http://www.comune.poviglio.re.it