Pinacoteca “Antonio Ruggero Giorgi”

Description

Description

Il Museo, intitolato ad Antonio Ruggero Giorgi (1887 – 1983) è stato costituito nel 1975 dal Comune di Reggiolo grazie ad un lascito testamentario dell’autore a favore del Comune di nascita. Presente nel catalogo dell’Istituto dei Beni Culturali dell’Emilia-Romagna, è formata da 35 dipinti a olio e da 30 lavori di grafica, realizzati con puntasecca, a matita e a china.
Il pittore Antonio Ruggero Giorgi nasce a Reggiolo nel 1887 in una famiglia contadina. Dopo l’apprendistato artistico all’Accademia “Cignaroli” di Verona (1910), nel 1912 per cinque mesi è a Monaco di Baviera dove segue i corsi di Heinrich Knirr e frequenta Oskar Kokoshka, accostandosi all’Espressionismo tedesco. Trascorre poi un breve periodo a Parigi rivisitando l’Impressionismo ed entra a contatto con i movimenti artistici d’avanguardia del cubismo, astrattismo e fauvismo. Tornato in Italia, combatte nella Prima Guerra mondiale, a cui s’ispira per alcune opere di forte drammaticità. Il ritorno alla vita civile è segnato dalla ripresa di soggetti ispirati alla vita agreste e familiare con dipinti a olio e puntesecche. Pur vivendo appartato a San Benedetto Po, Giorgi partecipa attivamente alla vita artistica e culturale del tempo e senza aderire a scuole o indirizzi specifici, mantiene rapporti amichevoli con Marinetti, Carrà, Soffici, Maccari, Rosai e altri. Negli anni del fascismo conduce una vita isolata dal mondo accademico. Nel dopoguerra Giorgi approda a un naturalismo centrato sulla ricerca coloristica di ritratti e nature morte nella pittura e nella grafica si concentra su scene di un mondo contadino al tramonto, presentato negli aspetti più umili e quotidiani. La costante qualità della pittura e l’originalità espressiva ne fanno un autore d’indubbio valore nel panorama dell’arte italiana del Novecento. Muore a San Benedetto Po nel 1983.
Nella pinacoteca, tra le altre opere di artisti reggiolesi, figurano quelle di
– Carlo Santachiara (1937-2000), scultore e disegnatore reggiolese di straordinario talento e anche autore di comics, che è presente con disegni e grafica.
– Nino Za (1906-1996), pseudonimo di Giuseppe Zanini, caricaturista attivo sin dagli Anni ’20, affermatosi grazie a uno stile personalissimo con ritratti in forma caricaturale di famosi divi del cinema, molto apprezzati anche da Federico Fellini, suo grande ammiratore. Nel museo è presente con il disegno di un cavallino, tema cui era particolarmente affezionato.
– Rina Ferri (1924-2006), pittrice figurativa, arrivata fino al limite dell’informale e dell’astratto senza superarlo. E’ la moglie dell’artista Gino Gandini.
– Vittorio Cavicchioni (1920- 2005), uno degli artisti reggiani di maggiore rilievo del secondo dopoguerra.
– Giuseppe Manfredini, pittore della tradizione realista, con una particolare predilezione per il paesaggio e per la rappresentazione di monumenti e scorci urbani anche di Reggiolo.
Inoltre troviamo opere di Giuseppe Panizza e Serafino Valla, che sono tra gli autori più conosciuti dai reggiolesi. Sono protagonisti, a diverso titolo, della stagione dell’arte naif inaugurata dalla “riscoperta” di Antonio Ligabue e di cui le opere offrono una significativa testimonianza.
All’interno del municipio provvisorio si possono notare giganteschi murales realizzati da Giuseppe Martucci, ex allievo di William Tode, artista mantovano.

A causa degli eventi sismici del maggio-giugno 2012 la Pinacoteca Antonio Ruggero Giorgi non è aperta al pubblico. In attesa di una collocazione in spazi più idonei, la sezione dei dipinti è stata finora ospitata nella sala del Consiglio Comunale, mentre le opere di grafica sono state collocate in alcuni uffici della sede comunale. Le opere, in attesa di altra sistemazione, sono visionabili unicamente durante l’orario d’ufficio, previo accordo con l’amministrazione.

Contact

Contact

Orari

Orari
  • Mon
    8.30 - 13.00
  • Tues
    8.30 - 13.00
  • Wed
    8.30 - 13.00
  • Tues
    8.30 - 13.00 / 15.00 - 17.00
  • Fri
    8.30 - 13.00
  • Sat
    8.30 - 13.00
  • Sun
    chiuso

Location

Pinacoteca “Antonio Ruggero Giorgi”
Get directions

Contact

Pinacoteca “Antonio Ruggero Giorgi”
  • By editorestartemilia
  • Email: andrea@cabiria.net

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Ratings

    Pinacoteca “Antonio Ruggero Giorgi”

    Recensioni

    0

    0 Total
    This is a sample content. you can add some notice or special comment for ratings. If you need to modify rating statements, please go to theme option and you can add or change.
    Thank you.
    Servizio
    0.0%
    Location
    0.0%
    Qualità
    0.0%
    Altro
    0.0%