Museo della civiltà contadina

Description

Description

Inaugurato negli anni Settanta nella Rocca dei Gonzaga, il museo contadino raccoglie circa cinquemila oggetti, tremila dei quali sono esposti nei sotterranei dell’ala nord secondo un criterio storico-illustrativo inteso alla ricostruzione ambientale e alla presentazione di cicli produttivi. Sono così rappresentati i grandi lavori agricoli, dalla preparazione del terreno alla raccolta dei prodotti; la stalla, il caseificio, la lavorazione del maiale, il mulino.

Tra gli ambienti riproposti figurano la cucina, la camera da letto, la stanza dedicata ai lavori femminili domestici: filatura, tessitura e bucato. Sono poi ricostruite le diverse fasi della lavorazione della canapa e rivisitati spazi e attrezzi di lavoro di alcune figure artigianali: il seggiolaio, il ciabattino, il sellaio, il maniscalco, l’arrotino, il fabbro, il falegname e il bottaio. Uno spazio a parte è riservato alla produzione del vino.

A seguito del terremoto del 1996, il museo è stato chiuso ed è in attesa di essere riaperto negli stessi ambienti restaurati.

Contact

Contact

Location

Museo della civiltà contadina
Get directions

Contact

Museo della civiltà contadina
  • By editorestartemilia
  • Email: andrea@cabiria.net

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Ratings

    Museo della civiltà contadina

    Recensioni

    0

    0 Total
    This is a sample content. you can add some notice or special comment for ratings. If you need to modify rating statements, please go to theme option and you can add or change.
    Thank you.
    Servizio
    0.0%
    Location
    0.0%
    Qualità
    0.0%
    Altro
    0.0%