Museo Archeologico Nazionale di Parma

Description

Description

Il Museo Archeologico Nazionale di Parma è uno dei più antichi musei d’Italia: istituito nel 1760 per ospitare il prezioso materiale proveniente dagli scavi della città romana di Veleia, si è arricchito in più di due secoli con l’acquisizione di materiali Egizi, Etruschi e Romani. Espone inoltre i reperti provenienti dagli scavi scientifici condotti nel corso dell’Ottocento e del Novecento in tutto il parmense, svelando ai visitatori la storia del territorio dal Palaeolitico all’Alto Medioevo.

Fondato nel 1760 da don Filippo di Borbone, in concomitanza con l’avvio dell’esplorazione del municipio romano di Veleia, primo e a lungo isolato esempio nell’Italia settentrionale di istituzione legata a un’impresa archeologica, il Ducale Museo d’antichità, oggi Museo Archeologico Nazionale di Parma, occupa, a partire dalla prima metà dell’Ottocento, l’ala sud-occidentale del Palazzo della Pilotta. Il Museo ha accolto dapprima, oltre ai frammenti della Tabula Alimentaria traianea e alla tavola della lex de Gallia Cisalpina, bronzi figurati, suppellettili e monete provenienti dallo scavo, mentre le dodici statue marmoree e le relative iscrizioni venivano destinate alla Galleria da poco costituita presso l’accademia.
Con l’acquisizione, sul finire del Settecento, dei materiali provenienti dall’esplorazione nel sito dell’antica Luceria, presso Ciano d’Enza, l’istituto assume già il ruolo di museo comprensoriale. Nel frattempo si arricchisce di sculture di epoca romana, appartenute ai Gonzaga di Guastalla e alle collezioni farnesiane e vi si costituisce sin dagli ultimi decenni del Settecento un ricco Medagliere.
La “buona duchessa” Maria Luigia arricchisce poi il Museo con l’acquisto di importanti e corpose collezioni numismatiche, di ceramica greca, italiota, etrusca e di oggetti egizi, e gli assegna la sede attuale nel Palazzo, trasferendolo dal piccolo fabbricato annesso alla Pilotta in cui originariamente si trovava. Sotto il suo governo (1815-1847), il processo di rinnovamento edilizio è, inoltre, occasione per la scoperta a Parma del teatro romano, dell’anfiteatro, di ampi brani del tessuto urbano antico, cui si accompagna un ulteriore aumento delle collezioni.
Nel 1866 sono finalmente cedute dall’Accademia le statue dalla basilica di Veleia.
All’indomani dell’unificazione nazionale, grazie soprattutto alle ricerche di Luigi Pigorini e Pellegrino Strobel, vi si costituisce, infine, una delle più notevoli raccolte preistoriche dell’Italia settentrionale.

ORARI
Da Martedì a Venerdì: 8.30 – 19.00
Domenica e Festivi:  8.30-14.00
Ogni prima domenica del mese – #Domenicalmuseo 13.30 – 19.00 con  ingresso gratuito
Chiuso il Lunedì, 1 gennaio, 25 dicembre, 1 maggio (salvo aperture straordinarie)
A.A.A. le sale che ospitano le sezioni dedicate a “Età del Ferro” e “Parma Romana” sono attualmente chiuse per lavori di riallestimento.

.
BIGLIETTI
Biglietto unico cumulativo per tutti i Musei della Pilotta – (Teatro Farnese, Galleria Nazionale, Museo Archeologico Nazionale di Parma)
Intero  € 10,00
Ridotto € 5,00
Gratuito per i minori di anni 18
Dopo le ore  14.00 per apertura parziale dell’intero percorso di visita dei musei della Pilotta ingresso con biglietto ridotto € 5,00
Per i gruppi (minimo 10 persone) che intendono visitare solo il Teatro Farnese biglietto ridotto € 5,00
L’ingresso nei musei, monumenti, gallerie ed aree archeologiche dello Stato è gratuito per tutti i  minori di 18 anni.
L’ingresso gratuito è consentito anche a giornalisti, a particolari categorie di studenti e insegnanti.
Il biglietto è ridotto del 50% per i giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni così come per gli insegnanti di ruolo nelle scuole Statali italiane.

.

ACCESSIBILITA’
Accesso facilitato e servizi per visitatori con disabilità motorie. Si invita a telefonare allo 0521/233718 per informazioni e per far attivare gli ausili per l’ingresso facilitato.
Per gruppi e scolaresche è obbligatoria la prenotazione ( tel. 0521 233718)
Attualmente non è operativo presso il Museo Archeologico Nazionale di Parma alcun servizio aggiuntivo che operi in regime di concessione in esclusiva per quanto concerne le visite guidate. Si invita il pubblico a contattare l’Ufficio IAT di Parma, Piazza Garibaldi 1, 43121 Parma – Tel. 0521.218889 – Fax 0521 218887 E-mail: turismo@comune.parma.it, per informazioni sulle Guide turistiche autorizzate ad operare in Parma e abilitate ad effettuare visite guidate al Museo

Contact

Contact

Location

Museo Archeologico Nazionale di Parma
Get directions

Contact

Museo Archeologico Nazionale di Parma
  • By redazione
  • Email: lorenzo.bianchi68@gmail.com

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Ratings

    Museo Archeologico Nazionale di Parma

    Recensioni

    0

    0 Total
    This is a sample content. you can add some notice or special comment for ratings. If you need to modify rating statements, please go to theme option and you can add or change.
    Thank you.
    Servizio
    0.0%
    Location
    0.0%
    Qualità
    0.0%
    Altro
    0.0%