Chiesa della Santissima Annunciata o dei Servi

Description

Description

La chiesa dei Servi o della SS. Annunziata, secondo la storiografia, fu inizialmente progettata da Francesco da Volterra, incaricato da Cesare Gonzaga del ridisegno di Guastalla e della progettazione dei suoi maggiori monumenti.
Su desiderio dei Gonzaga e di Padre Giulio Borromeo, nel 1569 fu realizzata una prima chiesa per l’Ordine religioso dei Servi. Aveva dimensioni più modeste dell’attuale e non costituiva il fondale della strada ma la fiancheggiava.
Nel 1600 la chiesa fu completamente riedificata secondo il progetto del guastallese Antonio Filippi e consacrata il 7 novembre 1607 da Monsignor Francesco Gonzaga vescovo di Mantova. Seguirono la costruzione del monastero, che fu interamente affrescato dal bolognese Girolamo Rocca nel 1682 e del refettorio e biblioteca in cui lavorò il reggiano Gian Battista Zappetti.
Nello stesso secolo il convento ospitò Padre Gian Battista Benamati, autore della “Istoria della città di Guastalla”, importante fonte storica per il territorio al tempo del governo dei Gonzaga.
Nei secoli la chiesa subì diversi interventi a causa del terremoto nel 1696 e degli eventi bellici come l’assedio del 1702, durante il quale la città fu bombardata a più riprese dalle truppe assedianti franco-spagnole e molti edifici furono lesionati come il campanile della chiesa dei Padri Serviti.
A seguito la chiesa fu investita da profondi restauri, durante i quali si assiste ad una sostanziale trasformazione della facciata, all’allungamento del coro e al rifacimento della cupola con snellimento dei pilastri. L’apparato decorativo fu impreziosito da una serie di interventi, il più significativo dei quali fu la realizzazione, nel 1776, del dipinto dei Sette Santi Fondatori dell’Ordine Servita, una tela di Giuseppe Maria Crespi, che fu trafugata da Napoleone e poi restituita, e attualmente collocata nell’altare nord del transetto.
Dopo la soppressione degli ordini religiosi avvenuto nel 1810, i frati si allontanarono da Guastalla.
Tra le altre opere conservate nella chiesa meritano una menzione: gli undici paliotti in scagliola policroma realizzati da Giovanni Massa tra il 1701 e il 1704; la “Madonna e i Santi” di G. B. Bolognini del 1675; la tela del ”Annunciazione” di Pietro Antonio Rotari del 1738 e “Santa Lucia” un olio su tela del XVII sec. attribuito a Cesare II Gonzaga Duca di Guastalla. Questa tela è da sempre ritenuta essere un’opera del Duca e lo stesso storico Benamati ne certifica l’attribuzione e nel complesso è ritenuto un dipinto di ottima fattura che denota il padroneggiare con sapienza delle tecniche pittoriche.

Contact

Contact
  • Address
    Piazza Vittorio Veneto, 42016 Guastalla
  • Phone
  • Category
    Beni Culturali
  • Location
    Guastalla, Provincia Reggio Emilia, Unione Bassa Reggiana

Location

Chiesa della Santissima Annunciata o dei Servi
Get directions

Contact

Chiesa della Santissima Annunciata o dei Servi
  • By editorestartemilia
  • Email: andrea@cabiria.net

    Your Name (required)

    Your Email (required)

    Subject

    Your Message

    Ratings

    Chiesa della Santissima Annunciata o dei Servi

    Recensioni

    0

    0 Total
    This is a sample content. you can add some notice or special comment for ratings. If you need to modify rating statements, please go to theme option and you can add or change.
    Thank you.
    Servizio
    0.0%
    Location
    0.0%
    Qualità
    0.0%
    Altro
    0.0%