Traiettorie 2018 - Wilhem Latchoumia

Ott 19 2018

Traiettorie 2018 – Wilhem Latchoumia

Due sono i recital per pianoforte solo previsti nella ventottesima edizione della rassegna di musica moderna e contemporanea Traiettorie; il primo è quello di Wilhem Latchoumia, ospitato nella Sala dei Concerti della Casa della Musica a Parma giovedì 25 ottobre 2018, come sempre per tutti i concerti di Traiettorie alle ore 20:30. Il programma è decisamente robusto e dedica tutta l’attenzione del caso a Claude Debussy, di cui il 25 marzo scorso si è celebrato il centenario della morte, con l’esecuzione di cinque «Préludes» dal secondo libro («Brouillards», «La Puerta del Vino», «Ondine», «General Lavine – eccentric», «Feux d’artifice») e uno dei pezzi più avveniristici delle «Estampes», cioè «La soirée dans Grenade», nel quale Debussy allestisce una sorta di montaggio di più eventi musicali e descrittivi simultanei, nel profumo arcaico ed esotico della Spagna andalusa. Quasi a dialogo con questo pezzo è una della trascrizioni che hanno reso confidenziale il nome di Manuel de Falla fra i pianisti, cioè quella tratta dal proprio balletto «El Amor Brujo» (1915) e trascritta dall’autore per pianoforte nel 1921, «Danza ritual del Fuego». A completare il quadro è «Hommage à Chopin» (1949), lavoro maturo e nostalgico di Heitor Villa-Lobos che fa idealmente da ponte a una scelta di nove brani tratti dai primi due libri degli «Studi» di György Ligeti, uno dei maggiori monumenti pianistici dell’ultimo Novecento che ancora osi guardare ai numi di Liszt e di Chopin.

Nato a Lione nel 1974, Wilhem Latchoumia è uno dei pianisti francesi di punta nell’esecuzione di musica contemporanea: medaglia d’oro al Conservatorio di Lione, perfezionatosi con Yvonne Loriod-Messiaen e Pierre-Laurent Aimard, suona sia come solista sia in ensemble e ha collaborato con prestigiosi compositori come Pierre Boulez, Gilbert Amy, Michael Jarrell, Jonathan Harvey, Frédéric Pattar, José Manuel Lopez Lopez e Pierre Jodlowski e con coreografi come Philippe Cohen e Stanisław Wiśniewski. Nel 2004 ha vinto il Concours International de Musique Contemporaine Montsalvatge e nel 2006 il Premier Prix Mention Spéciale Blanche Selva al Concours international de piano d’Orléans.

Biglietteria  
I biglietti saranno disponibili il giorno del concerto presso la reception della Casa della Musica (Piazzale S. Francesco 1, 43121 Parma) a partire dalle ore 19:30 e in prevendita su VIVATICKET.

Costi dei biglietti
Intero: € 15
Ridotto generico: € 10 (over 65 e soci TCI)
Ridotto studenti: € 5 (studenti universitari e del Conservatorio)
Omaggio: under 18

Per informazioni
Fondazione Prometeo
tel. 0521 708899 – cell. 348 1410292
e-mail: info@fondazioneprometeo.org

Link utili  
http://www.fondazioneprometeo.org
https://www.facebook.com/festivaltraiettorie/
https://twitter.com/f_prometeo