Traiettorie 2018 - Allievi del Conservatorio di Parma

Set 20 2018

Traiettorie 2018 – Allievi del Conservatorio di Parma

Per il secondo anno consecutivo Traiettorie ospita nel proprio prestigioso cartellone giovani talenti del Conservatorio “Arrigo Boito” di Parma, a conferma dell’ottima intesa fra le due realtà musicali della città: alla Casa della Musica, venerdì 28 settembre alle ore 20:30, la rassegna di musica moderna e contemporanea organizzata da Fondazione Prometeo e giunta alla XXVIII edizione ospiterà quattro interpreti del Conservatorio già avviati a una promettente carriera, con un programma cameristico che tocca alcuni pilastri della musica francese del tardo Ottocento e del Novecento, alcuni dei quali còlti attraverso un punto di vista più tangenziale rispetto al loro repertorio più eseguito.
Se è vero che la «Sonata» per violino e pianoforte (1886) di César Franck è una delle più limpide e note creazioni del compositore belga, e se è vero che i modelli di Franck restano tedeschi o quantomeno legati al mondo della struttura musicale più che della raffinatezza orchestrale e della trasparenza timbrica proprie della cultura francese, meno frequente è certamente l’ascolto della «Sonata» per clarinetto e pianoforte (1962) di Francis Poulenc, così intrisa di umori jazzistici e romantici, e decisamente interessante è la scelta di celebrare il centenario della morte di Claude Debussy – che punteggia quest’edizione di Traiettorie – con la trascrizione d’autore per pianoforte a quattro mani di un brano originariamente per orchestra e di rara esecuzione, le «Six Épigraphes antiques», che appartengono all’ultima, riflessiva e retrospettiva stagione del compositore di Saint-Germain-en-Laye. A fronteggiare quest’ultimo pezzo è invece un classico del pianismo a quattro mani, «Ma mère l’oye» (1908-1910) di Maurice Ravel, e a completare il programma sarà la celeberrima «Histoire du soldat» di Stravinskij, non nella versione originale del 1918 (centenario anche in questo caso), ma nella «Suite» per clarinetto, violino e pianoforte che lo stesso Stravinskij ne trasse l’anno successivo.
I quattro talenti del Conservatorio in scena saranno Francesco Limardo (clarinetto), Cristina Cazac (violino), Marco Pedrazzi e Laura Zapatero-Carreiro (pianoforte).

 

Biglietteria  
I biglietti saranno disponibili il giorno del concerto presso la reception della Casa della Musica (Piazzale S. Francesco 1, 43121 Parma) a partire dalle ore 19:30 e in prevendita su VIVATICKET.

Costi dei biglietti
Intero: € 15
Ridotto generico: € 10 (over 65 e soci TCI)
Ridotto studenti: € 5 (studenti universitari e del Conservatorio)
Omaggio: under 18

Per informazioni
Fondazione Prometeo
tel. 0521 708899 – cell. 348 1410292
e-mail: info@fondazioneprometeo.org

Link utili  
http://www.fondazioneprometeo.org
https://www.facebook.com/fprometeo.traiettorie
https://twitter.com/f_prometeo