8° Borsa Fluviale del Po: la valorizzazione delle terre del Po

8° Borsa Fluviale del Po
Set 28 2017

8° Borsa Fluviale del Po: la valorizzazione delle terre del Po

Dal 28 settembre al 1° ottobre torna a Guastalla la Borsa Fluviale del Po, l’evento promozionale più importante per il turismo delle terre del Po.
Giunta alla sua ottava edizione, quest’anno saranno 26 i tour operator internazionali (provenienti da Austria, Belgio, Francia, Germania, Lituania, Olanda, Regno Unito, Scandinavia, Russia, Spagna, Ungheria) che si riuniranno per conoscere il territorio e promuoverlo nei rispettivi Paesi.
Attraverso un mini tour organizzato, gli agenti di viaggio vivranno in prima persona la proposta turistica della zona: ammireranno i paesaggi, l’arte, l’enogastronomia di Piacenza, Busseto, Zibello, Guastalla, Gualtieri, Reggiolo, Boretto, Brescello fino a giungere al delta del Po ferrarese.
L’evento clou si terrà sabato 30 settembre dalle 9.00 alle 13.00 quando– nella suggestiva location del Palazzo Ducale di Guastalla – si terrà il workshop che vedrà la partecipazione dei buyer stranieri. L’evento è aperto a tutti ed è possibile iscriversi online con pochi e semplici clic: http://www.iniziativeturistiche.com/po2017/preaccr_off.asp

Turismo nelle Terre del Po: dati in continua crescita

La Borsa Fluviale del Po conferma il crescente interesse turistico che sta riscuotendo questa zona emiliana: basti pensare che solo nel 2016 (secondo i dati di Confesercenti) si è registrato un aumento del turismo pari al 2,7%, con 3 milioni di arrivi, oltre 9 milioni di pernottamenti, per una durata media di 3,3 notti a soggiorno. Questi dati sono il segno di un aumento della domanda di vacanze slow, di itinerari ciclo fluviali, di percorsi enogastronomici, di un nuovo modo di interpretare il viaggio, inteso ora come un’esperienza multisensoriale.

Quando il turismo passa dal web: le Blogger

Il turismo, mai come oggi, passa anche – e soprattutto – attraverso il web. Dopo aver rafforzato i canali Facebook, Instagram e Twitter, l’Unione dei Comuni Bassa Reggiana ha scelto di puntare sulle blogger. Lo scorso week end, in occasione della nota manifestazione “Piante e Animali perduti”, cinque blogger sono state ospitate dai comuni dell’Unione con l’obiettivo di raccontare la propria esperienza nella bassa reggiana. Il mini tour è stato poi raccontato sui rispettivi blog e condiviso sui canali social; operazione che ha permesso di dare rilievo mediatico alla manifestazione e alle terre del Po.

Perché valorizzare il proprio territorio

Anche noi di StartEmilia abbiamo la precisa volontà valorizzare il nostro territorio e per questo motivo apprezziamo gli eventi come l’8° Borsa Fluviale del Po.
Il portale di StartEmilia prende in considerazione un territorio tanto ampio, quanto affascinante: da Parma a Reggio, dalla Pietra di Bismantova a Luzzara, da Vetto a Zibello, da Fidenza a Baiso.
Ogni zona con la propria identità, il proprio dialetto, sapori, tradizioni, ma unite dallo spirito ospitale, quello che accomuna gli abitanti della Via Emilia.